Palazzo Bonocore, Palermo, da venerdì 14 settembre 2018 a domenica 7 ottobre 2018

World Press Photo 2018 al Palazzo Bonocore a Palermo
World Press Photo 2018
La più importante mostra al mondo di foto-giornalismo

Acquisto biglietti su www.liveticket.it/worldpressphoto

Con liveticket i possessori del BONUS CULTURA, possono acquistare i biglietti scegliendo la tariffa riservata 18app e Carta Docente, occorre entrare nel singolo evento e scegliere la tariffa dedicata.
18app e carta docente - bonus cultura

Nata nel 1955 e con base ad Amsterdam, la Fondazione World Press Photo si distingue ormai da sei decadi per essere una delle maggiori organizzazioni indipendenti e no-profit impegnata nella tutela la libertà di informazione, inchiesta ed espressione, promuovendo in tutto il mondo il fotogiornalismo di qualità.
Oltre ad offrire un ampio portfolio di attività comunicative, educative e di ricerca, la World Press Photo Foundation vanta il concorso di fotoreportage più prestigioso al mondo con la partecipazione annuale di circa 6.000 fotoreporter, provenienti dalle maggiori testate editoriali mondiali come Reuters, AP, The New York Times, Le Monde, El Paìs per nominarne solo alcuni. In occasione della 61^ Mostra Internazionale di World Press Photo, i paesi partecipanti sono stati 125, con 4.548 fotografi e 73.044 immagini proposte. Una giuria internazionale indipendente ha selezionato, tra queste, un totale di 312 immagini di 42 fotografi provenienti da 22 paesi.

Il concorso di World Press Photo rappresenta e concentra i più alti standard della fotografia d’attualità nella foto vincitrice dell’anno, la “World Press Photo of The Year”, selezionata nell’ambito di diverse categorie (8 in tutto): Natura e Ambiente, Vita Quotidiana, Mutamenti Climatici e Sociali, Ritrattistica, Reportage di Guerra. Alcune delle immagini premiate con questo titolo sono diventate iconiche, altre hanno stabilito dei trend, altre ancora hanno influenzato il fotogiornalismo tanto da mutarne lo stile e dettarne gli standard.

Programma:
Venerdì 14 Settembre 2018
Inaugurazione: ore 18.30 – ingresso su invito
Apertura al pubblico: ore 20.30

Domenica 16 Settembre ore 18.30
Public Lecture con Burhan Ozbilici, vincitore del WPP 2017 con il primo premio per la categoria Spot News e vincitore della World Press Photo of The Year per lo stesso anno.

Burhan Ozbilici è nato a Erzurum, nella Turchia orientale. Prima di far parte della AP (Associated Press) ha lavorato come fotografo freelance, entrando definitivamente nel team AP nel 1996.
Per l’AP, ha coperto la crisi del Golfo in Arabia Saudita (1990), la prima guerra del Golfo al confine tra Turchia e Iraq, l’esodo dei curdi in Turchia e il loro ritorno in Iraq dopo la guerra del 1991. Ha documentato i maggiori eventi in Turchia, tra cui il colpo di stato militare fallito a luglio 2016 ed ha coperto i terremoti in Iran e Pakistan, ottenendo diversi incarichi in Arabia Saudita, Qatar, Oman, Egitto, Libia, Cipro, Francia e l’ex blocco sovietico dell’Asia centrale: Azerbaigian, Turkmenistan, Uzbekistan. Ha anche coperto la crisi in Siria.

Venerdì 21 settembre ore 18
Incontro “Da Pizzo Sella art village all’incompiuto siciliano”

L’incompiuto al centro dell’arte. L’arte come strumento necessario per valorizzare abbandono, indolenza e mala gestio. Un talk che pone l’accento su come sia possibile far emergere il fenomeno dell’incompiuto attraverso una lente d’ingrandimento particolare, quella dell’arte. A parlarne il giornalista de La Repubblica Antonio Fraschilla e autore del libro “Grandi e inutili, le grandi opere in Italia”, l’artista Andrea Masu insieme al collettivo d’arte Fare Ala e a Giusi Diana, curatrice e critica d’arte.

Sabato 22 Settembre ore 18.30
Public Lecture con Luca Locatelli, vincitore del secondo premio World Press Photo 2018 sezione storie per la categoria Ambiente.

Luca Locatelli è un fotografo documentarista e regista con base in Europa. Il suo lavoro si concentra su storie che narrano di come persone, scienza e tecnologia esercitino un impatto, talvolta evidente, sul mondo che ci circonda.

Il suo lavoro è stato pubblicato in tutto il mondo ed è collaboratore del New York Times Magazine, del National Geographic Magazine, New Yorker, di Bloomberg Businessweek e Wired.

Giovedì 27 settembre ore 18
Incontro “L’arte e la città”

Festival, manifestazioni, mostre, concerti. Tutto fa arte. Grandi eventi che non si esauriscono ad un palinsesto ma dialogano con le città che li ospita, divenendo in attimo interpreti delle dinamiche sociali e culturali di un intero luogo. A parlare del rapporto tra città e grandi manifestazioni artistiche, nell’anno in cui Palermo da Capitale Italiana della Cultura apre le sue porte alla biennale Manifesta 12, sono lo storico dell’arte Claudio Gulli, la curatrice Maria Chiara Di Trapani e gli artisti Luca Cinquemani e Igor Scalisi Palminteri.

Sabato 29 Settembre ore 18.30

Public Lecture con Alessio Mamo, vincitore WPP 2018 con il suo ritratto di Manal.

Alessio Mamo è un fotografo freelance siciliano che fa base a Catania. Con una laurea in chimica, nel 2007 si è nuovamente laureato in fotografia all’Istituto Europeo di Design di Roma. Nel 2008 ha iniziato la sua carriera nel fotogiornalismo concentrandosi su temi sociali, politici ed economici contemporanei. Alessio documenta le questioni relative allo spostamento e alla migrazione dei rifugiati a partire dalla Sicilia, estendendo di recente il proprio interesse anche al Medio Oriente.

Public Lecture con Francesco Pistilli.

Vincitore WPP 2018 per aver documentato l’inasprimento della cosiddetta rotta balcanica verso l’Unione europea, bloccando migliaia di rifugiati che tentavano di viaggiare attraverso la Serbia per cercare una nuova vita in Europa.
Attualmente Pistilli si occupa di reportage e ritrattistica editoriale trattando contenuti politici, sociali e ambientali. Ha lavorato in Sierra Leone, Repubblica Centrafricana, Sudan, Senegal, Filippine, India, Brasile, Palestina, Costa Rica, Uruguay, Egitto, Ungheria, Grecia, Argentina, Indonesia e Turchia.
Il lavoro di Pistilli è stato pubblicato e distribuito ampiamente su riviste internazionali e nazionali tra cui TIME, New York Times, BBC, M le magazine du Monde.

Domenica 7 Ottobre – serata conclusiva dalle ore 18.00
Dalle 18.30 saranno proiettate le Photo of the Year dei 63 anni di World Press Photo.

World Press Photo 2018 al Palazzo Bonocore a Palermo

Orari apertura:
Lunedì – Giovedì: 10:00 – 20:00
(ultimo ingresso ore 19:00)
Venerdì – Domenica: 10:00 – 22:00
(ultimo ingresso ore 21:00)

Costo biglietti:
Intero: € 5,00 + dp
Ridotto: € 4,00 + dp (under 25 e over 65)

Da venerdì 14 settembre 2018 a domenica 7 ottobre 2018, ore 10.00

Palazzo Bonocore
Piazza Pretoria
Palermo

World Press Photo 2018 utilizza il Sistema di biglietteria liveticket
Info su www.liveticket.it – Biglietteria per mostre

Info
Categorie Tag Archivi