Teatro Comunale Garibaldi, Enna, lunedì 21 maggio 2018

"Liolà" Moni Ovadia e Mario Incudine al Teatro Garibaldi di Enna
Liolà

Acquisto biglietti su www.liveticket.it/teatrogaribaldienna

Da Luigi Pirandello
riduzione e adattamento Mario Incudine, Moni Ovadia, Paride Benassai
regia Moni Ovadia e Mario Incudine
Con Moni Ovadia, Mario Incudine, Paride Benassai, Rori Quattrocchi, Stefania Blandeburgo, Aurora Cimino, Graziana Lo Brutto, Chiara Seminara, Sabrina Sproviero
Compagnia Teatro Ditirammu
e con i musicisti Antonio Vasta, Antonio Putzu, Manfredi Tumminello
produzione Teatro Biondo Palermo / Teatro Garibaldi di Enna / Teatro Regina Margherita di Caltanissetta

Nelle mani di Ovadia, Incudine e Benassai, il testo di Pirandello diventa uno spettacolo corale, una vera e propria commedia musicale dove il ritmo, le musiche le danze e i giochi linguistici disegnano un grande affresco popolare. Secondo Ovadia e Incudine Liolà è «un’opera a tutto tondo, che mescola prosa e musica in una grande favola vicina al mondo dell’opera popolare. Il protagonista rappresenta la vita, il canto, la poesia, il futile ancorché necessario piacere. Lui è l’amore e la morte, il sole e la luna, il canto e il silenzio, il sangue e la ferita, incarna in sé il Don Giovanni di Mozart e il Dioniso della mitologia, governato dall’aria che fa ruotare il suo cervello come un firrialoru, un mulinello. È un uccello di volo, che teme la gabbia e volteggia da un amore all’altro senza mai posarsi troppo a lungo sopra un singolo ramo. Volteggia e canta continuamente, mirando tutti dall’alto, abbracciando, baciando, amoreggiando, sì, ma scansando scaltro le trappole della restrizione». A fare da contraltare alla grande vitalità di Liolà è Zio Simone, dai toni grotteschi e tragicomici, personaggio cinico e senza scrupoli; mentre è un personaggio d’invenzione Paoluzzu, il pazzo del paese: «È lui che, nella sua pirandelliana follia, si dimostra molto più lucido di tutti gli altri. È lui a muovere la vicenda, a scandirne i tempi, burattinaio che ben padroneggia le azioni dei pupi e deus ex machina che risolve infine la tragedia di questo dramma satiresco».

Lunedì 21 maggio 2018, ore 20.30

Teatro Comunale Garibaldi
Piazza del Municipio
Enna
teatrogaribaldi@comune.enna.it
www.teatrogaribaldienna.it
Tel. +39.095.40540
+39.095.40560

Il Teatro Comunale Garibaldi di Enna utilizza il Sistema di Biglietteria liveticket.
Info su www.liveticket.it – biglietteria per teatro

Info
Categorie Tag Archivi